Volontari

L’esperienza sul campo restituisce molto più dell’impegno profuso, donare qualcosa di sé agli altri fa bene prima di tutto a se stessi.

Negli ultimi anni, in seno all’associazione Amici di Casa Insieme sono nate diverse iniziative a sostegno di malati di demenza e di chi si occupa di loro, portate avanti con l’aiuto di persone che volontariamente si prodigano per gli altri.

Fra queste rientrano il Caffè Dolcini, luogo di incontro e sostegno per malati e familiari, gli atelier di arte terapia e il progetto Convivium, un’esperienza di condivisione della quotidianità che ruota attorno alla cucina e al mangiare insieme.

I volontari, con la loro dedizione contribuiscono a creare un clima informale e con il loro impegno, affiancando il personale professionale, concorrono a dare qualità allo svolgimento delle attività.

Grazie al loro contributo, l’associazione Amici di Casa Insieme sta realizzando progetti concreti e utili che permettono a malati di demenza e alle loro famiglie di sentirsi meno sole.

Per il futuro l’associazione, vorrebbe dare continuità all’esistente e realizzare progetti nuovi, tra cui, per esempio, interventi di sostegno direttamente a casa dei malati e per questo si sta attivando per trovare nuove energie che gratuitamente mettano a frutto i loro talenti.

Con il supporto del Centro Servizi per il Volontariato di Forli-Cesena, l’associazione lancia una campagna informativa finalizzata a raggiungere nuovi potenziali volontari, sia giovani che adulti con la proposta di un coinvolgimento rispettoso delle capacità e possibilità di ognuno.

Ai giovani volontari si propone di partecipare ad un progetto teatrale che coinvolge sia anziani che persone disabili, tutti insieme in scena per realizzare uno spettacolo.

Ai più adulti, invece, si chiede a titolo d’esempio, di rendersi utili curando i trasporti dei malati dalla loro casa alla sede delle attività, oppure prestando un aiuto per le attività di segreteria, oppure, chi fosse esperto in informatica, può periodicamente aggiornare il sito dell’associazione.

A quanti lo desiderano, tra i nuovi volontari, si assicura un percorso formativo di preparazione alla relazione d’aiuto.

Chiunque, tra i lettori, abbia voglia di mettersi un po’ alla prova e iniziare un’esperienza di solidarietà arricchente e stimolante non esiti a contattare l’associazione per telefono al numero 320/6967089 o via e-mail, amicidicasainsieme@gmail.com.

I volontari che cerchiamo:

  • Volontari che si occupino dei trasporti
  • Volontari e volontarie che svolgano compiti amministrativi
  • Volontari e volontarie di supporto alle attività con i malati e familiari
  • Volontari aspiranti “giornalisti” per aggiornare il sito dell’associazione o far parte della redazione de “Il Filo

La disponibilità richiesta è di poche ore a settimana.