Alzheimer

L’Alzheimer è una patologia neurologica degenerativa che colpisce il cervello, conducendo progressivamente il malato a uno stato di totale dipendenza, creando quindi una situazione molto complessa e difficile per la famiglia che lo deve assistere.

Attualmente sono stimati 600.000* casi di Alzheimer in Italia con un incremento di circa 80.000** nuovi malati ogni anno; purtroppo, non sono disponibili cure farmacologiche risolutive e l’assistenza grava per l’80 % * dei casi sulla famiglia che deve dedicare l’intera giornata alla gestione del malato pagando un importante prezzo sia in termini di stress psicologico che in termini economici (10.600,00 Euro annui destinati al pagamento di servizi e prestazioni)*.

La famiglia rimane quindi il principale e continuativo sostegno per il malato di Alzheimer. A fronte di una patologia grave, l’aiuto concreto è l’unica soluzione per il paziente e per la famiglia.

Sebbene medicina e farmacologia abbiano fatto progressi, la famiglia rimane il principale e continuativo sostegno per il malato di Alzheimer. A fronte di una patologia grave e ancora senza cure risolutive, l’aiuto concreto è l’unica soluzione per il paziente e per la famiglia.

* Censis 2007

** Ilsa (Italian Longitudinal Study on Ageing)