Laboratorio SVAN: i misuratori

Misurare, è attività massimamente umana e del tutto arbitraria, legata com’è ad una unità di misura convenzionale.
Si può misurare qualcosa senza un metro o una bilancia? Sarà questo il tema del primo laboratorio che è iniziato a Mercato Saraceno. Partiremo dagli strumenti di misura tradizionali per approdare su un LITORALE dove non ci sono unità di misura standard. In questo spazio delle metamorfosi la matematica (i numeri) si incontrerà con la poesia.

Sullo stesso LITORALE approderà anche il secondo e parallelo laboratorio che è partito da Cesena: qui studieremo quella sottile linea che separa concetti e pensieri contraddittori (il bene e il male, il giusto e l’ingiusto…) attraverso un racconto drammatizzato e impostato ad “oratorio”. Ma il LITORALE non ama i confini: sul LITORALE si incontrano e si mischiano il mare e la terra.

 

Corrado Bertoni

 

-Galleria fotografica di Cristina Bonifacci-