La Maratona Alzheimer ha raggiunto l’Emilia colpita dal sisma

La Maratona Alzheimer 2013 ha corso dal territorio cesenate fino a Mirandola, uno dei comuni modenesi più provati dal terremoto, ed ha affidato ad Alzheimer Emilia-Romagna un contributo di 9.000 euro per il progetto “Sostegno urgente alle famiglie dei malati nelle zone colpite dal sisma”.

La consegna per mano di Stefano Montalti, presidente dell’Associazione Amici di Casa Insieme, promotrice dell’evento sportivo-solidale, è avvenuta sabato 4 gennaio, nella sede provvisoria del municipio emiliano.

Oltre al sindaco di Mirandola, Maino Benatti, e al presidente di Alzheimer Emilia-Romagna, Ivano Baldini, erano presenti alla cerimonia Ciro Costa, presidente di Trail Romagna, organizzatore tecnico della gara, Paola Artioli, presidente dell’Associazione Asdam di Mirandola e il Dott. Andrea Fabbo, Direttore del Programma Demenze dell’Ausl di Modena, U.O. Salute Anziani, Disabili Adulti e Cure Domiciliari del Dipartimento Cure Primarie.La donazione, pari al 30% della somma raccolta grazie alla manifestazione podistica, che il 22 settembre 2013 ha attraversato la Romagna da Mercato Saraceno a Cesenatico, contribuirà nello specifico a coprire le spese per la riattivazione del Centro Alzheimer di Mirandola, sede dell’Asdam.

«La catastrofe naturale che si è abbattuta sulla popolazione emiliana deve riguardare tutto il territorio regionale e nazionale – ha dichiarato il presidente di Amici di Casa Insieme, Stefano Montalti – Con questo contributo vogliamo esprimere concretamente la nostra vicinanza e condividere con le associazioni operanti nel campo delle demenze l’ambizioso progetto della Maratona Alzheimer: una grande giornata di sport e raccolta fondi, una risposta possibile ai bisogni che cambiano drammaticamente sotto ai nostri occhi e alle situazioni di emergenza cui malati e familiari devono far fronte».