I numeri del Dolcini Caffè

Una rete di interventi diversificati a sostegno delle famiglie con un malato di Alzheimer nel proprio nucleo. E’ la felice esperienza del Dolcini Caffè che sta continuando la propria attività iniziata, con successo, dallo scorso 21 settembre.

Queste occasioni di incontro, presso Palazzo Dolcini a Mercato Saraceno, stanno diventando sempre più un punto di riferimento per un nutrito gruppo di malati di demenza e per chi si occupa di loro, familiari o assistenti privati, oltre che per i Servizi del territorio.

Nei primi mesi mediamente hanno partecipato alle attività del Caffè circa 35 persone tra anziani, assistenti, volontari e semplici cittadini.

La responsabile del progetto è la dottoressa Mariagiovanna Bonasso, psicologa che si occupa di coordinare le attività durante l’orario di apertura ossia il lunedì pomeriggio dalle 14:30 alle 17:30. In questo arco di tempo ai malati viene data la possibilità di uscire di casa, stare in compagnia e svolgere attività utili al mantenimento delle autonomie residue. Mentre per i familiari si tratta di un’occasione per rompere l’isolamento in cui spesso vivono, condividere le difficoltà quotidiane trovando informazioni e sostegno.

Per facilitare la partecipazione al Caffè è stato messo in piedi anche un servizio di trasporto per l’utenza completamente gratuito, in collaborazione con l’Auser e la Misericordia Valle del Savio che hanno messo a disposizione i loro mezzi.